Dalle cause e origini fino alle strategie utili per eliminarlo

Il doppio mento risulta tra le problematiche estetiche più comuni e può colpire sia uomini che donne.
Questo inestetismo può essere dovuto a diversi fattori ed è associato abitualmente all’aumento dei depositi adiposi, con perdita di tono, elasticità e compattezza dei tessuti del viso.

Anche i giovani possono ritrovarsi con un doppio mento ben evidente per motivi genetici, per il sovrappeso, o a causa della ritenzione idrica.

Analogamente, le posture sbagliate (come dormire con un doppio cuscino o passare ore e ore al computer) possono favorire la perdita di elasticità, ma anche l’invecchiamento ne può essere la causa: con il tempo la pelle ‘cede’ e i tessuti, meno sostenuti, scivolano inevitabilmente verso il basso senza più opporsi alla forza di gravità.

Come ridurre il doppio mento
Esistono diversi metodi per ridurre questo inestetismo, alcuni dei quali possono risultare invasivi come la chirurgia estetica, utilizzata principalmente quando il problema è dovuto soprattutto o soltanto a un eccesso di pelle o al rilassamento muscolare.
 
Grasso in eccesso, pelle che cede, ritenzione idrica possono appesantire il collo,
il problema si può attenuare anche senza bisturi
 
Per chi preferisce evitare rimedi aggressivi, la ginnastica facciale, se praticata a cadenza quotidiana e per un lungo periodo, può rivelarsi la giusta soluzione: piccoli esercizi mirati (come l’esercizio del bacio con cui si protendono in avanti le labbra tenendo la posizione per qualche secondo) possono infatti contrastare il rilassamento dei muscoli del mento e contribuire a ridurre la problematica.

Per ottenere invece un risultato più visibile e duraturo in poche sessioni, il micromassaggio con icoone risulta essere una delle soluzioni più efficaci in quanto, grazie all’innovativa tecnologia Roboderm®, permette di effettuare una stimolazione profonda e non invasiva dei tessuti cutanei e sottocutanei.
I manipoli infatti sono dotati di microstimolatori che, come migliaia di minuscole mani, massaggiano la pelle consentendo fino a 21.600 microstimolazioni al minuto realizzando molteplici benefici: aumentano la microcircolazione locale, drenano i liquidi in eccesso, favoriscono gli scambi metabolici e la riduzione degli accumuli di grasso, promuovono la produzione di elastina e collagene da parte dei fibroblasti rendendo la pelle più soda e tonica.

Con poche sedute e in breve tempo il viso ritroverà la sua forma armonica e sarà definito!