Medical

Cicatrici, fibrosi e aderenze

Migliorare l’elasticità, la vascolarizzazione e l’aspetto di cicatrici, fibrosi e aderenze è possibile grazie allo speciale micromassaggio di icoone

I brufoli sono scomparsi da tempo ma la pelle è rimasta segnata da tante piccole, purtroppo visibilissime cicatrici: succede, quando l’acne giovanile è stata severa. Le cicatrici da acne però non sono le uniche a poter rovinare l’aspetto della pelle: sono problemi diffusi anche la fibrosi cutanea, che si può avere ad esempio in una zona che ha subito un intervento chirurgico o è stata sottoposta a una radioterapia, oppure le aderenze che si formano a livello della cicatrice di un taglio cesareo.

I casi più comuni sono:

  • le cicatrici da acne si formano perché le lesioni della cute dovute a brufoli, noduli e cisti possono essere profonde e danneggiare capillari, ghiandole e altre strutture nel derma; si crea insomma una vera e propria ferita e spesso, durante il processo riparativo, il tessuto granuloso ricco di collagene non è sufficiente a ‘spianare’ la pelle di nuovo, così restano le tipiche cicatrici butterate.
  • le fibrosi cutanee sono dovute a un aumento anomalo del tessuto connettivo e fibroso in un’area cutanea: possono essere la reazione a un trattamento di radioterapia, oppure anche cicatrici successive a un intervento chirurgico.
  • le aderenze dopo un cesareo sono anche queste il risultato della formazione di troppo tessuto fibroso al di sotto della cicatrice del taglio cesareo: il tessuto in eccesso, ricco di fibroblasti e collagene, rende più difficoltoso lo scorrimento del derma sul sottocutaneo e i piani muscolari, provocando anche dolore.

Gli studi scientifici hanno dimostrato che con il micromassaggio il segnale meccanico si trasforma in segnale biochimico, portando risultati considerevoli:

  • il micromassaggio si propaga e mobilizza tutte le strutture del sottocutaneo, dai capillari alle fibre, fino alle cellule;
  • il flusso sanguigno aumenta perché i capillari si vasodilatano e il tessuto riceve più ossigeno;
  • le fibre del tessuto connettivo si allungano e cambiano forma e diametro, distendendo il collagene e favorendone la mobilità, che nel tessuto fibroso invece è del tutto assente;
  • le cellule presenti nel tessuto cicatriziale vengono mobilitate e si attivano maggiormente;
  • l’infiammazione e l’edema locali eventualmente presenti diminuiscono.


Il risultato complessivo del trattamento, che grazie all’ampia scelta di manipoli può essere adattato a qualsiasi area del viso e del corpo, è un miglioramento evidente del tessuto cicatriziale: grazie ad icoone si favorisce il rinnovamento cellulare e la produzione di fibre collagene ma anche di quelle elastiche, oltre che migliorare ulteriormente la circolazione locale. Il trattamento delle cicatrici da acne (treatment for acne scars), per esempio, migliora la qualità e l’elasticità della pelle favorendo la guarigione. Per una pelle che ritorna in breve tempo più liscia, elastica e sana

Scopri tutti i modelli icoone Medical per i trattamenti viso e corpo